Cerca

Terrorismo: Rossi (Toscana), sconfitto grazie a magistrati e forze dell'ordine

Cronaca

Firenze, 9 mag. - (Adnkronos) - ''La democrazia in Italia ha superato tante prove, e tra queste una delle piu' insidiose e' stata certamente la lotta al terrorismo. Se quel terribile nemico e' stato sconfitto, il merito va al popolo italiano, alle sue organizzazioni democratiche e a tanti grandi servitori dello Stato, tra i quali molti appartenenti alla magistratura e alle forze dell'ordine''. Lo ha detto il presidente della Regione Toscana, Enrico Rossi, che stamani e' andato al Quirinale, alla presenza del capo dello Stato Giorgio Napolitano, in occasione del Giorno della memoria dedicato alle vittime del terrorismo.

''Il presidente Napolitano - continua Rossi - ha voluto oggi ricordare in modo toccante questi momenti e rendere onore alle vittime, rammentando tra queste anche il sindaco di Firenze, Lando Conti. Credo che il capo dello Stato abbia voluto anche dire che le riforme di cui il paese ha urgente bisogno non si fanno criminalizzando la magistratura, a cui si deve rendere onore per le funzioni che ha svolto e che tutt'ora svolge nel rispetto delle norme e per garantire l'uguaglianza dei cittadini di fronte alla legge''.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog