Cerca

Bologna: Camera Commercio, con +16,5% export traina segnali ripresa

Economia

Bologna, 9 mag. - (Adnkronos) - Segnando un incremento medio del 16,5% nel 2010, e' l'export a trainare i segnali positivi dell'economia bolognese nella produzione e negli ordini. Questo in sintesi il dato che emerge dal quadro economico congiunturale presentato oggi dalla Camera di Commercio del capoluogo emiliano. Sul piano delle esportazioni, volano soprattutto gli apparecchi elettrici (+28%) e i metalli (+24%). Nel settore manifatturiero gli indicatori seguono il trend positivo trainati dalle esportazioni verso i paesi avanzati e le economie emergenti, con produzione, ordinativi e fatturato che si attestano attorno al + 6% e l'export al +5%.

La crescita pero' non e' generalizzata: il settore alimentare, l'unico a tenere durante la fase recessiva, a fine 2010 ha registrato un aumento attestandosi attorno al +3%, con le esportazioni a +1%. Il sistema moda (abbigliamento, tessile e calzature), invece, solo negli ultimi mesi ha registrato una risalita prossima al +3%, con gli ordinativi esteri che hanno avuto un andamento altalenante. Carta ed editoria si attestano attorno al +6%.

Leggermente inferiori i risultati per il comparto 'chimica, gomma e plastica', al +5%. Per quanto riguarda la meccanica, invece, fatturato, produzione e ordinativi sono passati dal 15% del 2009, ad un valore prossimo allo zero nel primo trimestre 2010, al + 4% a meta' anno, fino a raggiungere a fine 2010 valori superiori al 6%. (segue)

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog