Cerca

Roma: Palumbo (Pd), su piazza Corazzini Bonelli in ritardo di 3 anni

Cronaca

Roma, 9 mag. - (Adnkronos) - "Il presidente Bonelli eviti imbarazzanti autocelebrazioni, si riguardi gli atti e ammetta che e' in ritardo di tre anni. L'acquisizione dell'area di piazza Corazzini all'amministrazione del IV Municipio e' stata resa possibile soltanto grazie ad un iter partito nel 2003-2004 e al riconoscimento dell'abuso con relativa sospensione dei lavori nel gennaio 2005". Lo dichiara il consigliere provinciale del Pd Marco Palumbo.

"A questo sono seguiti i procedimenti giudiziari di appello al Tar e al Consiglio di Stato da parte della proprieta' contro il Comune di Roma - continua Palumbo -. La prima sentenza del Consiglio di Stato, in base alla quale il municipio avrebbe dovuto agire, risale a giugno 2008. Gia' da allora il IV Municipio e il dirigente dell'UOT avrebbero potuto provvedere al ripristino dello stato dei luoghi, ovvero piantumare 98 alberi e rimuovere la recinzione del cantiere abusivo per restituire lo spazio ai cittadini. Da allora invece Bonelli ha tergiversato e perso tempo, quasi fosse piu' in cerca di escamotage a favore della proprieta' che di soluzioni ottenute soltanto grazie alla caparbieta' dei residenti e alla vigilanza dell'opposizione''.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog