Cerca

Napoli: statua patrono sotto casa boss, sindaco Castellammare lascia processione

Cronaca

Napoli, 9 mag. - (Adnkronos) - Nervi tesi tra il sindaco di Castellammare di Stabia, Luigi Bobbio, e l'arcivescovo di Sorrento-Castellammare, monsignor Felice Cece. Causa della disputa: la processione della statua di San Catello, patrono di Castellammare, in occasione della festa di domenica scorsa.

Il sindaco ha contestato il fatto che la processione si fosse fermata, come gia' accade da qualche anno, sotto la casa di un noto boss della zona. Dopo aver minacciato di abbandonare il corteo qualora si fosse ripetuto il fatto, Bobbio ha tolto la fascia tricolore e ritirato il gonfalone del Comune. Monsignor Cece ha cercato la mediazione spiegando che quella fermata, che segue la tradizionale preghiera nello stabilimento Fincantieri, corrispondeva alla Chiesa di Santa Fara.

La decisione finale spettava ai portatori della statua, che nonostante le obiezioni del primo cittadino hanno deciso di fermarsi davanti alla casa del boss. La vicenda e' finita in un'informativa che sara' trasmessa dai carabinieri alla Prefettura e alla Procura della Repubblica di Torre Annunziata.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • sbirciatore

    09 Maggio 2011 - 21:09

    Se è un noto boss della zona cosa aspettano ad arrestarlo?

    Report

    Rispondi

blog