Cerca

Bologna: Camera Commercio, con +16,5% export traina segnali ripresa (3)

Economia

(Adnkronos) - Non va altrettanto bene alle imprese artigiane che chiudono il 2010 lasciando sul terreno 133 aziende. Il saldo e' stato in calo soprattutto per le attivita' di trasporto e magazzinaggio e nelle attivita' manifatturiere. Bene invece il noleggio, le agenzie di viaggio, i servizi di supporto alle imprese e le attivita' dei servizi di alloggio e ristorazione. Segnali ancora negativi alla voce 'occupazione'.

Nel 2010 le ore di cassa integrazione straordinaria sono state 21,41 milioni, +422% rispetto al 2009. Sono piu' che raddoppiate le persone in cerca di occupazione nel 2010 rispetto al 2008, raggiungendo quota 23 mila unita', il piu' alto dell'ultimo decennio. Nello specifico, le aziende di Bologna danno lavoro a 85.920 dipendenti fuori dal territorio bolognese. Il grado di delocalizzazione e', infatti, pari al 29,9%, sensibilmente superiore al dato regionale che e' del 13% e ancora piu' elevato in confronto con le regioni del Nord Est (9%) e del Nord Ovest (14%).

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog