Cerca

Giustizia: Casini, Berlusconi prosegue polemica per calcolo elettorale

Politica

Bologna, 9 mag. - (Adnkronos) - "Continua la sua polemica personale contro i magistrati, probabilmente per un calcolo di campagna elettorale. Ma io non credo serva al Paese". Cosi' il leader dell'Udc Pier Ferdinando Casini, oggi a Bologna, commenta la rinnovata richiesta del premier Silvio Berlusconi di istituire una commissione d'inchiesta sui pm.

"Serve un presidente del Consiglio che unisca, che -prosegue Casini- se si ritiene anche ingiustamente inquisito, accetti come fanno in tutti i paesi del mondo di portare questa croce temporanea perche', se e' perseguitato, sara' sicuramente riconosciuto dai tribunali della Repubblica, come e' stato tante volte per Berlusconi".

"Berlusconi stesso -sottolinea Casini- ha ricordato che e' stato tante volte assolto, questo significa che in Italia la giustizia funziona e che non deve avere paura di guardare alla giustizia con fiducia e speranza, senza dover evocare come arma di vendetta o di minaccia una commissione d'inchiesta".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog