Cerca

Terrorismo: Casini, dobbiamo essere grati a Napolitano

Politica

Bologna, 9 mag. - (Adnkronos) - "Dobbiamo essere grati al presidente della Repubblica perche' ha detto cose molto belle. Lo Stato deve ricordare, deve coltivare il valore della memoria che ristabilisce quella verita' che e' fondante per il futuro della nazione". Cosi' il leader dell'Udc Pier Ferdinando Casini, oggi a Bologna, accoglie l'invito lanciato dal presidente della Repubblica Giorgio Napolitano ad onorare la magistratura. Un appello ribadito dal capo dello Stato in occasione del Giorno della memoria delle vittime del terrorismo dedicato quest'anno ai giudici caduti nell'esercizio delle loro funzioni.

"Ci sono decine di servitori dello Stato che sono caduti" ricorda infatti Casini che cita anche il giuslavorista Marco Biagi ucciso dalle nuove Br sotto le Due Torri. "Noi dobbiamo tenere viva la memoria di questa persone -ribadisce Casini- e nessuno puo' permettersi, soprattutto chi siede al vertice delle istituzioni, di insolentire gli altri poteri dello Stato, perche' in questo modo sparge odio, veleni e non e' certo questo il modo per guidare e unificare l'Italia".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog