Cerca

Lecce: estorsioni e traffico di droga, 9 arresti

Cronaca

Lecce, 10 mag. (Adnkronos) - Nove persone, componenti di un pericoloso gruppo criminale che faceva capo a un personaggio di spicco della Sacra Corona Unita di Galatina, sono state arrestate stamattina dai carabinieri del Comando Provinciale di Lecce in una vasta area del Basso Salento.

L'accusa e' quella di aver estorto denaro ad operatori economici e professionisti nel piccolo centro di Corigliano d'Otranto mediante attentati dinamitardi che hanno seminato il terrore tra i cittadini come e' avvenuto in occasione dell'ordigno esplosivo che il 27 settembre scorso ha devastato lo studio di un commercialista e di quello che nel periodo dellle festivita' natalizie ha distrutto completamente una cabina telefonica Telecom situata nella piazza centrale del paese. L'operazione, denominata 'Coriolano', e' stata messa a segno da piu' di 70 militari coadiuvati da unita' cinofile e da un elicottero.

L'inchiesta e' stata coordinata dalla Direzione Distrettuale Antimafia. Secondo quanto accertato, i guadagni dell'attivita' estorsiva venivano poi investiti nel traffico di consistenti quantitativi di cocaina e marijuana. Le 9 persone arrestate devono ora rispondere, a vario titolo, di associazione per delinquere finalizzata al traffico di stupefacenti, concorso in estorsione e danneggiamento aggravati, porto illegale di ordigni esplosivi e detenzione e porto illegale di quattro pistole ed un fucile.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog