Cerca

Mafia: Lombardo, in atti inchiesta Iblis contro di me solo insulti

Cronaca

Palermo, 10 mag. - (Adnkronos) - "Negli atti dell'inchiesta Iblis depositati ed esaminati puntigliosamente dai miei difensori non c'e' nulla di rilevante. Contro di me ci sono solo millanterie ed insulti da parte di personaggi come Di Gati, che la stessa Procura di Catania giudica inaffidabile ed inattendibile". Lo ha detto il presidente della Regione Siciliana, Raffaele Lombardo, nel corso di una conferenza stampa convocata a Palermo per affrontare i temi legati all'inchiesta 'Iblis' che vede il governatore indagato per concorso esterno in associazione mafiosa.

"Il mio governo -ha proseguito Lombardo- contrasta il malaffare con mille azioni e ci sono atti inoppugnabili che lo dimostrano e, sul tema dei rifiuti, anche una fonte terza come la commissione Pecorella".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog