Cerca

Mafia: Lombardo, su inchiesta Iblis speculazione politica

Cronaca

Palermo, 10 mag. - (Adnkronos) - Sull'inchiesta antimafia Iblis, che vede coinvolto il presidente della Regione Siciliana, Raffaele Lombardo, con l'accusa di concorso esterno in associazione mafiosa, si e' consumata una "speculazione politica". Ne e' convinto il governatore siciliano che nel corso di una conferenza stampa convocata a Palermo per fare il punto proprio sull'indagine ha spiegato: "Mi auguro che questa vicenda possa concludersi al piu' presto, in modo tale da consentire al mio governo di tornare a lavorare sulle riforme, operando piu' serenamente". I legali di Lombardo ieri hanno depositato in Procura a Catania due memorie difensive relative all'inchiesta. Raffaele Lombardo ha scelto di non farsi interrogare dai pm, affidando la sua strategia difensiva proprio alle due memorie depositate.

"Ho reso spontanee dichiarazioni ai magistrati di Catania e Palermo e ho fatto un'ampia conferenza stampa. Tutto e' finito agli atti dell'inchiesta -ha spiegato Lombardo-. Io e i miei legali pensiamo che questo materiale sia piu' che sufficiente per soddisfare l'esigenza di verita'". Sui tempi dell'eventuale rinvio a giudizio o dell'archiviazione il governatore aggiunge: "Non ne ho idea -penso ci sara' la valutazione degli atti, in ogni caso saremo rispettosi di tutte le decisioni prese dai magistrati, che saranno in grado di fare valutazioni giuste".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog