Cerca

Uranio: La Russa, per ora nessun nesso causalita' su morti poligono Quirra

Cronaca

Cagliari, 10 mag. - (Adnkronos) - ''Sul problema c'e' assoluta collaborazione con la magistratura, abbiamo mostrato la nostra volonta' di collaborare, fornendo tutta la documentazione per l'accertamento della verita'''. Lo ha detto oggi a Cagliari il ministro della Difesa Ignazio La Russa a proposito dell'inchiesta sulle presunte morti a causa dell'uranio impoverito nella zona del poligono del Salto di Quirra nel sud-est della Sardegna.

''La commissione istituita dal mio predecessore Arturo Parisi -ha detto il ministro- sta completando il suo percorso e aspettiamo i risultati con grande attenzione. Noi abbiamo dato incarico a degli scienziati di fare ricerche in campi specifici e in particolare sull'uranio impoverito. Ma in questo momento -ha sottolineato il ministro- non esiste nessun nesso di causalita' tra l'utilizzo dell'uranio impoverito e i decessi. Per ora io non ho nessun elemento in questo senso''.

''Attendiamo -ha proseguito il ministro- con grande interesse i risultati della Commissione e della magistratura. Forse la stessa magistratura ha messo un po' in disparte il problema uranio e si sta indirizzando verso altre ipotesi. Noi vogliamo tutelare i cittadini e la salute dei militari per cui vogliamo che emerga la verita'''. (segue)

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog