Cerca

Toscana: al via Valdarno Cinema Fedic a San Giovanni Valdarno

Spettacolo

Firenze, 10 mag. - (Adnkronos) - Ruota attorno al tema del lavoro la 29/esima edizione del Valdarno Cinema Fedic. Da oggi a sabato 14 maggio a San Giovanni Valdarno (Arezzo) cinque giorni intensi di proiezioni ed incontri con filmmaker e protagonisti prestigiosi del cinema italiano.

''Il filo conduttore di quest'anno -ha detto il consigliere regionale Enzo Brogi (Pd) alla conferenza stampa di presentazione della rassegna cinematografica a Firenze, in Palazzo Panciatichi- e' il lavoro, in un intreccio tra gli aspetti culturali, il tema sociale e l'attualita'''. Maurizio Viligiardi, sindaco di San Giovanni Valdarno, e Fabio Franchi, vice presidente del Valdarno Cinema Fedic, hanno sottolineato l'importanza di questo festival per il territorio e per il rilancio della sua economia.

Francesco Calogero, direttore artistico del Valdarno Cinema Fedic ha parlato, invece, dei punti forti di questa rassegna che ''lancia nuovi cineasti e offre retrospettive importanti''. ''Quest'anno -ha aggiunto Calogero- il tradizionale Premio Marzocco, giunto alla 62a edizione, viene assegnato, alla carriera, al regista Giuliano Montaldo, mentre il regista Antonio Capuano ricevera' il premio Fedic per ''L'amore buio'' e il regista Massimo Coppola per il suo lungometraggio ''Hai paura del buio''. Nell'occasione sara' proiettato il film di Montaldo ''I demoni di San Pietroburgo'', imperniato sul percorso intellettuale, morale e politico del grande scrittore russo Fjodor Dostojevskij. Nella sezione ''Non e' un paese per lavoratori - Il miraggio dell'occupazione nella nuova docu-fiction italiana'', oltre ad un omaggio al cineasta fiorentino Corso Salani, recentemente scomparso, ci sara' spazio anche per la premiazione di un concorso sul tema ''I giovani e il lavoro''.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog