Cerca

Unita' d'Italia: Ascom Torino, con penne nere affari bar e ristoranti su fino al 50%

Cronaca

Torino, 10 mag. - (Adnkronos) - Affari in crescita anche del 50% per alberghi, bar, caffeterie e pizzerie del centro torinese lo scorso fine settimana, in occasione dell'84esima adunata degli alpini. Lo rileva un'indagine dell'Ascom in cui si evidenzia, pero', nonostante la massiccia presenza di pubblico, il bilancio un po' meno entusiasmante per boutique e negozi di genere non alimentari e della ristorazione di lusso che lamentano difficolta' a raggiungere il centro a causa non solo delle penne nere ma anche del passaggio del Giro d'Italia, che sabato, di fatto, ha bloccato la circolazione in tutto il centro citta'. I clienti sono stati soprattutto i torinesi o residenti dei comuni limitrofi, anche se non sono mancate presenze straniere, con prevalenza di francesi, tedeschi e russi.

''Rispetto al primo monitoraggio compiuto all'avvio delle celebrazioni del 150° -commenta Maria Luisa Coppa, presidente Ascom di Torino e provincia- cio' che subito balza all'occhio e' un clima decisamente piu' positivo, segnato da una maggiore fiducia ed entusiasmo da parte del tessuto commerciale cittadino, rispetto alle possibili ricadute economiche degli eventi in programma, anche perche' in questo secondo grande week end dedicato agli Alpini e al Giro d'Italia, il fattore business non ha riguardato siki il centro cittadino, come era accaduto in occasione dell'avvio dei festeggiameni dei 150 anni, ma anche le aree limitrofe o addirittura semiperiferiche con le sistemazioni degli alpini in camper o in tende dislocate nelle zone verdi della citta'''.

La prossima indagine analizzera' le ricadute sull'economia locale derivanti dal Salone del libro che si aprira' giovedi' prossimo.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog