Cerca

Como: Sappe, due feriti gravi dopo rissa in carcere

Cronaca

Milano, 10 mag. - (Adnkronos) - Oggi pomeriggio e' scoppiata una rissa nel cortile passeggi del carcere di Como, dove si trovavano 70 detenuti. A seguito della rissa, improvvisa e violenta, due detenuti sono finiti in ospedale per ferite gravi, e solo il pronto intervento del personale di Polizia Penitenziaria addetto alla sorveglianza ha evitato conseguenze piu' gravi. Ne da' notizia il Sappe, sindacato degli agenti penitenziari.

"La situazione - afferma Donato Capece, segretario generale del Sappe - e' ben oltre il limite della tolleranza. Lo dimostra chiaramente l'inquietante regolarita' con cui avvengono episodi di tensione ed eventi critici nel penitenziario di Como, istituto nel quale manca una vera organizzazione dei servizi che tenga nel debito conto i livelli minimi e massimi di sicurezza a tutto discapito dell'operativita' e della sicurezza dei baschi azzurri''.

''Sono da encomiare - prosegue Capece - gli agenti intervenuti, che nonostante la tensione e la presenza di una sproporzione numerica rispetto ai detenuti, hanno impedito che la situazione potesse ulteriormente degenerare. Questa maxi rissa, avvenuta nel cortile passeggi della Prima Sezione, e' l'ennesimo evento critico che si verifica a Como ed e' davvero troppo. Dove sono le istituzioni? Cosa pensano di fare per tutelare gli agenti di Como, pesantemente sotto organico?''. (segue)

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog