Cerca

Bari: prostituzione in B&b e hotel, tre arresti

Cronaca

Bari, 10 mag. - (Adnkronos) - Tre persone, ritenute responsabili di aver promosso, costituito, organizzato o partecipato ad un'associazione per delinquere finalizzata ad un numero indeterminato di reati di sfruttamento e favoreggiamento, in forme diverse, della prostituzione, sono state poste agli arresti domiciliari dai carabinieri del Nucleo Investigativo del Comando provinciale di Bari. L'operazione e' stata condotta ad Altamura e a Gravina in Puglia.

Le misure restrittive e i sequestri sono stati ordinati dal gip del Tribunale di Bari, su richiesta della Direzione Distrettuale Antimafia. Si tratta di Sante Calia, 52 anni, Vincenzo Crapuzzi, 36, e Nicola Paternoster, 51, tutti di Altamura. La Dda ha accertato l'esistenza di una vera e propria organizzazione dedita al reclutamento di cittadine straniere, principalmente di origini dominicana, da avviare alla prostituzione.

Il promotore sarebbe stato Calia. L'attivita' di prostituzione era favorita da strutture logistiche permanenti della zona messe a disposizione dal 51enne e da altri indagati. Lo stesso Calia, inoltre, a conferma della sua posizione predominante nell'associazione, reperiva personalmente gli appartamenti da adibire a domicilio delle prostitute, provvedendo alla loro gestione quotidiana, istruiva le ragazze su come ricevere i clienti, sui compensi da esigere a seconda delle prestazioni sessuali effettuate, forniva loro confezioni di profilattici, pubblicizzava e riceveva per telefono le chiamate dei potenziali clienti (ben 91 gli incontri documentati), provvedeva ad effettuare le ricariche dei loro telefoni cellulari, fino a soddisfare qualsiasi esigenza quotidiana. Infine percepiva per ogni singola prestazione sessuale una parte dei guadagni realizzati. (segue)

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog