Cerca

Camorra: arrestato boss Mallardo, sequestrati beni per 600 mln (2)

Cronaca

(Adnkronos) - Ai fini dell'indagine "si sono dimostrate cruciali -spiegano in Procura- le intercettazioni ambientali condotte dal Gico della Guardia di finanza di Napoli che sono riusciti ad installare sistemi di captazione all'interno del bunker in cui il capoclan operava, la sede di una compagnia di assicurazione, intestata formalmente alla figlia ma di fatto gestita dallo stesso Mallardo Feliciano e direttamente collegata all'abitazione del capoclan nella quale si svolgevano -spiegano ancora gli inquirenti- delicate riunioni aventi ad oggetto gli aspetti piu' riservati della vita dell'organizzazione criminale, quali pagamenti di tangenti estorsive, acquisti di armi, rendiconti sulle gestioni di imprese e attivita' formalmente intestate a prestanomi o a insospettabili uomini di fiducia del clan".

Gli inquirenti della Dda hanno captato in diretta conversazioni di tenore inequivocabile e attestanti il coinvolgimento del boss Feliciano Mallardo in particolar modo nella gestione dell''affare caffe'', ovvero nell'imposizione ai commercianti del giuglianese della fornitura del 'Caffe' Seddio' distribuito dalla societa' gestita dal nipote di Feliciano Mallardo, Giuseppe D'Alterio detto Pinuccio. (segue)

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog