Cerca

Camorra: arrestato boss Mallardo, sequestrati beni per 600 mln (3)

Cronaca

(Adnkronos) - Secondo gli investigatori nessun rivenditore poteva sottrarsi alle imposizioni del clan, tutti dovevano rifornirsi esclusivamente dalla societa' di Pinuccio D'Alterio altrimenti "se la sarebbero vista" direttamente con il capoclan. E tutti gli imprenditori "si mettevano a disposizione".

Nell'ambito dell'operazione odierna sono state arrestate 6 persone che si ritiene costituissero "una cellula camorristica che curava attraverso la costituzione di soggetti economici operanti in vari settori -spiegano alla Dda- il reimpiego degli investimenti nell'economia legale dei proventi illeciti del clan".

Tra gli arrestati vi sono i fratelli Giuseppe e Carlo Antonio D'Alterio, nipoti di Feliciano Mallardo, in quanto figli della sorella, Santa Mallardo, e di Pietro D'Alterio ucciso nel '91 a seguito di un agguato di camorra.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400