Cerca

Su Cannes l'ombra di Lady Diana, venerdì il film choc prodotto da al-Fayed

Spettacolo

Roma, 11 mag. (Adnkronos) - E' polemica per l'uscita del film 'Unlawful Killing' la cui proiezione è prevista a Cannes venerdì prossimo. La pellicola realizzata dall'attore e regista Keith Allen, è un documentario sulla morte di Lady Diana Spencer e di Dodi al-Fayed e ripropone la tesi del complotto secondo la quale l'establishment britannico avrebbe nascosto la verità sui mandanti e sull'incidente nel tunnel dell'Alma di Parigi dove persero la vita la principessa del popolo e Dodi al-Fayed.

Ma le polemiche ruotano soprattutto sulla foto in bianco e nero che mostra Lady D negli ultimi istanti di vita. Un'immagine che in Inghilterra è sempre stata considerata un tabù e che i tabloid, per rispetto nei confronti della famiglia reale, non avevano mai pubblicato, a differenza dell'Italia, se non con opportuni accorgimenti che avevano reso irriconoscibile la principessa.

Secondo il 'Daily Mail', fonti reali avrebbero riferito che i due principi William e Harry non accoglieranno bene il film e non rilasceranno dichiarazioni per timore di dare a Keith Allen ulteriore pubblicità. Intanto alla proiezione del film a Cannes, costato 12 milioni di sterline e tre anni di lavorazione, potrebbe presentarsi lo stesso Mohammed al-Fayed, padre di Dodi e finanziatore della pellicola.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog