Cerca

Afghanistan: Kerry, i costi della missione sono insostenibili

Esteri

Washingon, 11 mag. - (Adnkronos/Washington Post) - Il senatore John Kerry chiede un nuovo ripensamento della strategia americana in Afghanistan, dopo l'uccisione di Osama bin Laden. Il costo della missione, circa 10 miliardi di dollari al mese, "e' fondamentalmente insostenibile", ha detto il senatore del Massachusetts durante un'audizione del commissione Esteri da lui presieduta. Fonti dell'amministrazione di Washington, affermano che la strategia non verra' rivista, ma le parole di Kerry segnalano che ha ripreso forza la corrente favorevole ad un piu' rapido disimpegno dalla guerra.

Non chiedo "un ritiro unilaterale e precipitoso", ha affermato Kerry, che pero' ha sottolineato l'esigenza di rivedere la strategia e di chiarirne gli obiettivi. "Che cosa intendiamo per soluzione politica?- si e' chiesto- dobbiamo far si' che i nostri obiettivi finali siano assolutamente chiari per il bene del popolo americano, degli afghani, i pachistani".

A suo parere non e' chiaro se la morte di bin Laden spingera' i talebani a separarsi da al Qaeda, "ma questa morte lo rende piu' probabile, e cio' potrebbe favorire gli sforzi di riconciliazione fra i talebani e il governo afghano". (segue)

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog