Cerca

Trasporti: lettera aperta Cisl Sicilia, non si puo' rinviare rilancio sistema (2)

Economia

(Adnkronos) - Da oggi la distribuzione del documento ai passeggeri nelle principali stazioni ferroviarie dell'Isola. A leggere i numeri sul settore delle ferrovie, lamenta il sindacato, appare "chiara la necessita' di interventi immediati: su 1.378 chilometri delle linee ferroviarie in Sicilia, solo circa 169 sono a doppio binario, il resto oltre 1.200 a binario semplice. Ottocento i chilometri delle linee elettrificate, 578 a diesel. Dal 2007 ad oggi sul fronte dei treni - prosegue il sindacato - si e' registrata una riduzione del 65% dei treni passeggeri a lunga percorrenza traghettati, percentuale che sale a circa il 75% nel settore dei treni merci, mentre le navi traghetto sullo Stretto di Messina sono passate da tre ad una e mezza (mezza perche' non svolge il servizio notturno). Sul fronte del personale mancano 200 operai che dovrebbero occuparsi del settore infrastrutture".

''Sul futuro del sistema dei trasporti c'e' un grave ritardo - spiega Maurizio Bernava, segretario generale Cisl Sicilia - un silenzio che ci preoccupa e che va superato. Chiediamo una programmazione unica affinche' Regione e governo nazionale definiscano un accordo di programma vincolando Anas, Ferrovie dello Stato ed Enti locali a realizzare entro i prossimi dieci anni un sistema integrato di trasporti ferroviario,aeroportuale, di viabilita' stradale e trasporto pubblico locale. Chiediamo - continua Bernava - un sistema moderno di qualita' meno costoso per la comunita' che diventi la leva per attrarre investimenti e lavoro e che renda la Sicilia piu' competitiva. Con la nostra azione di pressing vogliamo mettere insieme i soggetti istituzionali e amministrativi che devono recuperare i ritardi e la mancanza di una seria progettazione''.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog