Cerca

Giustizia: Csm a ministro, ok organici giudici pace ma urge modifica geografia giudiziaria

Politica

Roma, 11 mag. - (Adnkronos) - Si' al modello adottato dal Ministero della Giustizia per l'adeguamento degli organici dei giudici di pace alle esigenze dei singoli uffici ma questo sia lo spunto per aprire una piu' ampia riflessione sulla revisione delle circoscrizioni giudiziarie, ferme a un assetto precedente all'Unita' d'Italia e rimasto da allora sostanzialmente immutato, che consenta di procedere al rafforzamento dei singoli uffici o eventualmente, se inutili, alla loro soppressione.

E' quanto sostenuto dal Consiglio superiore della magistratura che, nel plenum di questa mattina, ha approvato il parere favorevole formulato dall'ottava Commissione sulla richiesta presentata dal ministero della Giustizia il 9 dicembre 2010 relativamente alla ''proposta di rideterminazione delle piante organiche del personale della magistratura onoraria addetta agli uffici di giudici di pace'', richiedendo pero' con forza allo stesso ministero un intervento urgente sull'intera geografia giudiziaria del Paese.

La proposta e' stata illustrata in Aula dal consigliere togato di Unicost Paolo Auriemma, relatore della pratica, che, sottolineando la ''correttezza delle valutazioni del ministero sui carichi di lavoro dei giudici di pace'', ha pero' sollevato la necessita' ''procedere in modo prioritario alla revisione delle circoscrizioni giudiziarie''. (segue)

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog