Cerca

Scuola: assessore Sicilia, mancata nomina provveditore e' offesa ad Isola

Cronaca

Palermo, 11 mag. - (Adnkronos) - "Dal 1 novembre 2010, nella nostra Isola e' vacante l'incarico di dirigente scolastico regionale. Nel silenzio dei rappresentanti siciliani del governo nazionale e dei parlamentari al Senato e alla Camera appartenenti alla maggioranza, in grado, quindi, di potere incidere a livello decisionale, la Sicilia sta subendo un'inutile e gratuita offesa". Lo ha detto l'assessore regionale per l'Istruzione e la Formazione professionale della Sicilia, Mario Centorrino, aggiungendo: "La Sicilia non e' uno sperduto territorio coloniale. Ha una rete scolastica che giorno per giorno affronta problemi, anche in vista del manifestarsi di future criticita'. E' una regione con un suo peso politico, sociale e culturale".

Centorrino ha sottolineato che "fermo restando la competenza e l'impegno dimostrata da chi ha svolto e tuttora svolge la funzione di supplenza, questa regione non merita questi ritardi seppure, come appare, causati non da semplici ritardi burocratici ma da defatiganti trattative tra gruppi di maggioranza con veti reciproci. La scuola siciliana - ha concluso - non puo' essere trattata come materia di sottogoverno: e' fatta di impegno, dedizione, sacrificio. Ha bisogno di normalita', certezze, ordine nei punti di riferimento. In un contesto dove urgono importanti e decisivi provvedimenti, a partire dall'attuazione del federalismo scolastico".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog