Cerca

Criminalita': Foggia, sequestrati beni per 10 mln a capo clan del Gargano (2)

Cronaca

(Adnkronos) - Le indagini patrimoniali svolte dal Gico, con l'ausilio del Servizio Centrale Investigazioni sulla Criminalita' organizzata di Roma (Scico), non solo hanno consentito di individuare la notevole quantita' di beni (societa', appartamenti, ville, box auto, terreni, autovetture e motocicli) che alcuni degli arrestati possedevano direttamente ma soprattutto hanno permesso di individuare il cosiddetto 2° livello, ovvero i prestanome (per lo piu' familiari degli arrestati) ai quali era stata intestata parte dei beni.

Inoltre le indagini hanno dimostrato, come previsto dalla normativa antimafia, la netta sproporzione tra i redditi dichiarati dagli indagati ed il patrimonio posseduto, anche per interposta persona, che deriverebbe quindi dai proventi delle attivita' illecite. Infatti Colangelo e Raduano negli ultimi cinque anni non hanno mai presentato dichiarazioni dei redditi. Notarangelo solo nel 2009 ha presentato dichiarazione per la attivita' fittizia di guardiania imposta ad un imprenditore vittima di estorsione. (segue)

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog