Cerca

Amministrative: liste civiche nel 62% dei Comuni, boom nei piccoli centri

Altro

Roma, 11 mag. - (Adnkronos) - Sono 815 su 1.315 (quasi il 62%) i Comuni dove per il voto amministrativo di domenica prossima e' presente almeno una lista civica, comunque non legata a partiti politici tradizionali. E' quanto risulta da un'analisi condotta da Comunicare-Anci sui dati forniti dal ministero dell'Interno e da Comuniverso-Anci. La provincia che presenta il maggior numero di Comuni con liste civiche in gara e' quella di Salerno (39), seguita da quelle di Cosenza (31) e dell'Aquila (31), mentre sono 28 i Comuni della provincia di Roma che rientrano in questa categoria.

Da notare che in alcune province (tra cui quelle di Milano, Monza-Brianza, Venezia e Bari) tutte le liste presentate nei Comuni al voto sono collegate ai principali partiti politici. Le 'civiche' sono distribuite in modo omogeneo dal punto di vista territoriale: al Nord sono presenti in 276 Comuni, al Sud in 237, mentre al Centro (se si considerano anche le province della Sardegna) si arriva a 302 Comuni.

I candidati sostenuti da liste civiche si concentrano nei Comuni fino a 15 mila abitanti, e soprattutto nei piccoli centri fino a 5.000 abitanti (713 casi su 815, pari all'87,4%). A guidare la classifica dei Comuni piu' grandi, dove sono in lizza candidati che fanno riferimento a liste civiche, e' Trentola Ducenta (Ce) con 13.662 elettori, seguita da Amantea (Cs), con 13.481 elettori, Monte di Procida (Na), che ne conta 12.649 ed Orbetello (Gr), con 12.640.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog