Cerca

Tessile: Tajani, faro' tutto necessario per ok a 'made in' prima possibile

Altro

Bruxelles, 11 mag. - (Adnkronos/Aki) - "Ho deciso di prendere ogni iniziativa necessaria, di studio e legislativa, per arrivare il prima possibile all'approvazione del 'made in'". E' l'impegno preso dal vicepresidente della Commissione Ue responsabile all'Industria Antonio Tajani, dopo l'ok dell'Europarlamento al regolamento sull'etichettatura dei prodotti tessili e la richiesta fatta a Bruxelles di presentare uno studio di fattibilita' di un sistema di marchio d'origine entro il 30 settembre 2013.

Secondo Tajani, infatti, "l'accordo sul tessile approvato dal Parlamento europeo oggi e' la base per rilanciare un'azione forte a sostegno sia della competitivita' delle imprese tessili che della salute dei cittadini", mentre "la semplificazione della legislazione rendera' inoltre molto piu' facile al vita degli operatori economici del settore".

Quanto al "made in", la Direzione generale industria dell'esecutivo Ue e' gia' al lavoro. "Ho dato mandato ai miei servizi di avviare da oggi lo studio sulla tracciabilita' e sul marchio d'origine", ha affermato Tajani, spiegando che l'obiettivo e' "mettere sul tavolo, quanto prima, una proposta che riaffermi l'importanza della piena informazione del consumatore sull'origine del prodotto, chiarisca una volta per tutte la questione del made in, tuteli pienamente la salute dei cittadini evitando l'utilizzo di sostanze pericolose e prevenga finalmente il grave fenomeno la contraffazione".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog