Cerca

Genova: rissa e accoltellamento in un locale, arrestato titolare

Cronaca

Genova, 11 mag. - (Adnkronos) - Aveva, insieme ad altri, bloccato a terra il marocchino per accoltellarlo. Secondo la ricostruzione effettuata dagli investigatori della squadra mobile genovese, cosi' il ventottenne del Bangladesh arrestato la notte scorsa per tentato omicidio e rissa aggravata in concorso ha collaborato al ferimento del nordafricano ora ricoverato in prognosi riservata all'ospedale Galliera di Genova. Le volanti della questura erano intervenute in un locale, gestito dal ventottenne, dove erano stati segnalati una rissa e un accoltellamento di una persona.

Il gestore ha raccontato agli agenti di essere stato aggredito nel locale da alcuni marocchini che, infuriati per aver perso del denaro alle slot machine, gli avevano scagliato addosso numerose bottiglie di birra, ferendolo alla testa e a un braccio, per poi allontanarsi prima dell'arrivo della polizia. A terra vi erano cocci di bottiglia e il manico di una scopa, rotto a meta'. Tuttavia la presenza all'ingresso di alcune tracce di sangue, di cui il commerciate non sapeva dare spiegazione, ha insospettito gli agenti. Ascoltando il racconto di alcuni testimoni presenti in strada, questi sospetti sono stati confermati.

Gli investigatori hanno quindi scoperto che uno dei marocchini, colpito alla testa col bastone mentre fuggiva, si era rivolto nuovamente contro il gestore che, con l'aiuto di alcuni connazionali, lo aveva bloccato a terra, consentendo a uno di loro di sferrargli diversi fendenti al corpo. L'accoltellato, liberato grazie all'intervento di alcuni passanti, era fuggito, nonostante le ferite. Sono state pertanto diramate le ricerche dell'uomo, poi rintracciato e soccorso in via delle Fontane e trasportato d'urgenza all'ospedale Galliera, dove e' ricoverato in prognosi riservata. Il gestore del locale e' in carcere.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog