Cerca

Marche: da Regione progetti per nidi d'infanzia e voucher per acquisto servizi socioeducativi (2)

Cronaca

(Adnkronos) - Ancona, 11 mag. (Adnkronos) - La finalita' generale di Oasis risiede nella volonta' di aumentare l'occupazione femminile. Il contributo voucher consiste in un aiuto economico, di un valore massimo di 1.500 euro, che vuole sostenere le donne ad affrontare le difficolta' di coniugare impegni lavorativi e familiari di cura di minori. Il voucher puo' essere concesso per contribuire alle spese delle famiglie per i servizi di prima infanzia, comprese quelli di baby sitting, regolarmente documentate, per la frequenza di ludoteche, di campi scuola, di centri estivi, per l'accesso a servizi e per le prestazioni per figli disabili.

''L'introduzione del voucher di conciliazione -dice la Moroder- e' una risposta alla necessita' di sostenere, attraverso l'intervento pubblico, la domanda di servizi di assistenza per bambini preservando, al tempo stesso, un meccanismo di mercato nell'assegnazione delle risorse e un pieno rispetto del ruolo centrale della famiglia nella scelta delle prestazioni piu' idonee''.

La pianificazione delle risorse, dei modi e dei tempi di realizzazione delle attivita' sara' affidata alle cinque Province marchigiane, che potranno integrare le risorse con fondi propri. E' disponibile 1 milione di euro, di cui 973mila euro andranno alle cinque Province, secondo il numero delle donne residenti in ciascuna di esse, e 40mila euro saranno trattenuti dalla Regione per sostenere i costi per l'assistenza tecnica. Potranno presentare richieste di contributo gli Enti locali, i soggetti privati e i datori di lavoro pubblici e privati che gestiscono o sono intenzionati ad attivare un servizio di pubblica utilita' in forma convenzionata con un Ente pubblico, donne occupate, disoccupate, inoccupate, professioniste.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog