Cerca

Toscana: accordo fra Uncem e Cia per avviare la 'Carta di Matera' (2)

Economia

(Adnkronos) - ''La Carta di Matera - sottolinea il presidente di Uncem Toscana, Oreste Giurlani - rappresenta un modello per lavorare sinergicamente per accrescere la competitivita' del settore agricolo nella consapevolezza che, tale settore, rappresenta, in particolar modo per la realta' toscana, un aspetto trainante per lo sviluppo socio-economico. Sostenere la ristrutturazione, lo sviluppo e l'innovazione, valorizzare l'ambiente e lo spazio naturale sostenendo la gestione del territorio, migliorare la qualita' di vita nelle zone rurali, promuovere la diversificazione delle attivita' economiche nelle zone rurali, sono solo alcuni degli obiettivi da perseguire. Bisogna preservare il ruolo centrale dell'agricoltura nella struttura socio-economica della montagna e la sua essenziale funzione di presidio del territorio, salvaguardia del paesaggio, riproduzione della tipicita' e della qualita' delle produzioni agricole e alimentari''.

''Nonostante le difficolta' del settore - sottolinea Giordano Pascucci, presidente Cia Toscana - le donne e gli uomini impegnati in agricoltura si battono con forza, coraggio e determinazione per costruire il futuro, cercando di cogliere con grande passione, tutte le opportunita' di crescita ed innovazione. L'agricoltura e le aree rurali montane sono un patrimonio inestimabile per la societa' toscana, per conservare e far crescere questo patrimonio e' necessario l'impegno diretto di ogni singolo territorio montano della Toscana, dei Comuni, delle Province e della stessa Regione, per una valorizzazione nelle politiche locali e nei fatti concreti dell'agricoltura, che vuol dire salvaguardia e tutela dell'ambiente e sopravvivenza delle aree cosiddette marginali''. (segue)

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog