Cerca

Lazio: Forte, Regione finanzia primo centro non vedenti a Latina (2)

Cronaca

-(Adnkronos) - Molte le attivita' terapeutiche che si svolgeranno nel centro. "Servizi di consulenza per le famiglie e laboratori espressivi, - spiega Forte - musicali e per accrescere l'autonomia domestica del non vedente. Nonche' laboratori di braille e di informatica, grazie alla disponibilita' di software di sintesi vocale in grado di tradurre a livello verbale tutte le diverse operazioni che si possono effettuare con un computer, dall'accensione alla digitazione di un testo fino alla navigazione su internet".

"L'obiettivo primo e ultimo di queste attivita' - conclude - e' quello di valorizzare le abilita' residue del non vedente con pluridisabilita' e di svilupparne di nuove. Al fine di aumentare l'autonomia della persona e soprattutto, favorire la socializzazione con gli altri e le relazione con l'esterno".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog