Cerca

Camorra: favoreggiatori latitanza boss Iovine, 5 arresti

Cronaca

Caserta, 11 mag. - (Adnkronos) - I 5 fermi nei confronti di persone legate al boss Antonio Iovine, arrestato nel novembre 2010 dopo una latitanza di circa 15 anni, sono stati convalidati dal Gip del tribunale di Napoli, che ha emesso altrettante ordinanze di custodia cautelare in carcere, eseguite dai carabinieri del Nucleo Investigativo di Caserta. I provvedimenti sono stati emessi per i reati di associazione per delinquere di stampo camorristico, estorsione, usura, violenza privata aggravati dal metodo mafioso.

Tre delle persone fermate fanno parte della rete di favoreggiatori che hanno gestito la latitanza del boss, fornendo auto per gli spostamenti, immobili per le riunioni fra affiliati e con gli imprenditori estorti, ed ogni ulteriore mezzo di sostegno. Fra loro Biagio Diana, ritenuto uno dei piu' fidati uomini di Iovine, cognato di Marco Borrata, arrestato il 17 novembre 2010 e gia' condannato in primo grado per avere ospitato il capoclan negli ultimi giorni prima del suo arresto. (segue)

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog