Cerca

Bologna: Bernardini (Lega-Pdl), sarebbe naturale Aldrovandi con me al ballottaggio

Politica

Bologna, 11 mag. - (Adnkronos) - In caso di ballottaggio "penso ci debba essere un percorso naturale tra tutti coloro che non hanno votato il candidato del centrosinistra Virginio Merola al primo turno, credo che il giorno dopo ci si possa tranquillamente trovare dalla stessa parte". Cosi' il candidato di Pdl e Lega a sindaco di Bologna, Manes Bernardini, commenta con l'ADNKRONOS l'annuncio fatto dal leader dell'Api Francesco Rutelli circa il fatto che il Terzo Polo al secondo turno non congelera' i consensi conquistati, ma li dirigera' su un candidato preciso a seconda delle diverse sfide territoriali.

Secondo Bernardini questo ricompattamente sarebbe "la conclusione logica di una campagna elettorale che ha visto persone che si sono contrapposte ad un passato della citta' che Merola rappresenta in toto". "Cosi' deve essere - conclude Bernardini - per tutti quelli, come Corticelli e Aldrovandi che si sono presentati come alternativi a Merola, se le parole hanno ancora un valore e una sostanza". Daniele Corticelli e' in campo come civico sostenuto dal movimento Bologna Capitale, mentre Stefano Aldrovandi, seppur in veste civica, e' sostenuto anche da Udc e Fli.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog