Cerca

Immigrati: Sel, chiediamo da mesi chiusura centro Mineo

Cronaca

Catania, 11 mag. - (Adnkronos)- "Il villaggio della solidarieta' di Mineo non assomiglia, per niente, al modello di accoglienza che Maroni ha raccontato nella conferenza stampa tenuta a Catania. I 2.000 richiedenti asilo, trattenuti dal giorno dell'inaugurazione del Cara, non hanno visto esaminate le loro richieste". Lo afferma un anota di Sinistra ecologia e Liberta' di Catania che ricorda come "la commissione che doveva essere creata per esaminare le richieste dei rifugiati non e' stata insediata e chi aveva gia' avanzato richiesta di asilo in altri Cara, dopo essere stato 'deportato', aspetta, ancora, di poter iniziare nuovamente le pratiche per ottenere lo stato di rifugiato".

"Ieri - aggiunge Sel - i cittadini stranieri stanchi di attendere in un sito lontano dai centri abitati, senza telefono, senza mezzi pubblici e completamente isolato hanno occupato la strada statale Catania - Gela per piu' di tre ore. Possiamo dire: tutto come previsto".

"Sinistra Ecologia Liberta' chiede, da mesi - conclude la nota- che si chiuda il centro di Mineo, ma probabilmente gli interessi economici che stanno dietro all'uso di questa struttura, sono molto piu' importanti dell'inopportunita' umanitaria, logica e logistica di tenere in piedi un campo profughi in pianta stabile".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog