Cerca

Riforme: Fitto, da Berlusconi nessun contrasto verso Napolitano

Politica

Bologna, 11 mag. - (Adnkronos) - "Nelle dichiarazioni di ieri del premier io non vedo nessun elemento di contrasto, nel modo piu' assoluto, nei confronti del presidente della Repubblica" Giorgio Napolitano. Cosi' il ministro per il Rapporti con le Regioni Raffaele Fitto, parlando a Bologna, interpreta la proposta di riforma costituzionale annunciata ieri dal premier Silvio Berlusconi, che prevede minori poteri per il Quirinale e maggiori poteri al presidente del Consiglio.

"Berlusconi ieri ha riproposto il tema dei rapporti all'interno delle istituzioni e quindi di una riforma costituzionale che rafforzi i poteri del premier" ribadisce infatti Fitto che osserva "gia' la tempistica minima per approvare un percorso del genere supera e traguarda gli attuali protagonisti e in particolare il presidente della Repubblica, quindi gia' esclude qualsiasi polemica di carattere personale nei confronti del presidente Napolitano".

"Sono convinto che questo sia il senso delle dichiarazioni di Berlusconi - prosegue Fitto - che si inseriscono in un dibattito circa una differenza che esiste con gli altri Paesi europei dove l'azione del Governo ha poteri maggiori ed e' piu' incisiva".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog