Cerca

Banche: termina domani la Mib Conference 2011 (2)

Finanza

(Adnkronos) - Per quanto riguarda il canale retail, pur ribadendo l'importanza di una particolare tutela dei piccoli risparmiatori rispetto agli investitori istituzionali, gli operatori hanno convenuto sulla necessita' di evitare l'introduzione di vincoli che limitino la capacita' delle banche di emettere e distribuire prodotti di raccolta obbligazionaria. Tali vincoli finiscono per ridurre una quota di impieghi destinabili dalle banche stesse al finanziamento delle imprese e delle famiglie.

La regolamentazione dovra' per tanto bilanciare gli obiettivi di tutela dell'investitore garantendo allo stesso tempo stabilita' ed efficienza al sistema finanziario senza tuttavia trascurare le peculiarita' del sistema industriale italiano e le funzioni svolte dall'industria bancaria nel sostegno al mondo produttivo. Il messaggio uscito dalla Mib Conference 2011 e' dunque evitare obblighi aggiuntivi rispetto a quelli stabiliti in ambito comunitario.

Abi e Consob stanno ragionando su possibili soluzioni in tema di regolamentazione nell'ambito dei tavoli di lavoro aperti dal nuovo presidente della Commissione Giuseppe Vegas. Al tema del funding bancario e' dedicato un tavolo ad hoc sulla cui attivita' il commissario Consob Pezzinga ha fornito un aggiornamento. L'ipotesi allo studio e' che per alcune tipologie di obbligazioni bancarie dalla struttura semplice (convenzionalmente definiti 'bond da banco') verrebbe semplificato sia l'iter di approvazione dei prospetti sia gli adempimenti a carico degli intermediari.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog