Cerca

Sicurezza stradale: Meta (Pd), Alemanno promuova Stati generali a Roma

Cronaca

Roma, 11 mag. - (Adnkronos) - "Se le istituzioni locali, a partire da Roma Capitale, vogliono diventare protagonisti di una battaglia di civilta' per la riduzione delle vittime sulle strade, occorre mettere in campo piani e progetti straordinari. Il lavoro fatto negli ultimi dieci anni a livello normativo ha prodotto qualche risultato anche se nelle grandi citta' come Roma continua ad essere elevato il numero di morti e feriti sulle strade. Questo significa che molto si puo' e deve essere fatto". Lo ha affermato il deputato e capogruppo del Pd in commissione Trasporti alla Camera, Michele Meta, in occasione del lancio delle iniziative dell'Onu per il prossimo decennio sulla Sicurezza stradale.

"Senza dubbio va intensificato il lavoro sul versante della formazione, della prevenzione e della coscienza civile - ha continuato - perche' serve un piu' efficace coordinamento delle tante iniziative promosse dalle scuole, dalle associazioni e dai protagonisti delle campagne sulla sicurezza stradale. Ma sarebbe utile intervenire anche sul tema delle risorse se consideriamo che ogni italiano paga in media 33 euro di multe all'anno per infrazioni al codice della strada e che questa cifra a Roma cresce in maniera smisurata.

"I proventi delle multe - ha concluso - vanno investiti per la manutenzione delle strade, delle buche, della segnaletica e per la rimozione delle barriere architettoniche. Non si possono improvvisare risposte come quelle sull'apertura alle due ruote delle corsie preferenziali o l'utilizzo delle corsie di emergenza del Gra. Il Sindaco Alemanno dovrebbe convocare, piuttosto, nei prossimi mesi gli Stati generali della Sicurezza stradale che per la Capitale continua ad essere un'emergenza da affrontare con un progetto forte e concreto".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog