Cerca

Parmalat: scalata nel mirino della Procura, 4 indagati a Milano/Il punto

Cronaca

Milano, 11 mag. - (Adnkronos) - Aggiotaggio e insider trading. La lotta per il controllo di Parmalat, la multinazionale entrata nel mirino della francese Lactalis si arricchisce di un capitolo giudiziario. Dopo il governo italiano, pronto a una controffensiva per difendere la societa' di Collecchio, sulla vicenda Parmalat interviene la Procura di Milano con perquisizioni e sequestri di documenti ritenuti utili per ricostruire quanto accaduto nella partita finanziaria che ha portato, dopo la decisione dei tre fondi esteri (Zenit, Skagen e Mackenzie), all'Opa da parte della societa' francese.

In tutto sono sei le sedi milanesi perquisite dagli uomini delle Fiamme Gialle. Si tratta di Credit Agricole e Societe' Generale, le banche con cui Lactalis aveva sottoscritto contratti di equity swap su azioni Parmalat, nel mirino dell'inchiesta del pm Eugenio Fusco anche Image Building, societa' di comunicazione utilizzata dalla societa' francese Lactalis, e Brunswick il gruppo di comunicazione utilizzato invece dai tre fondi. E ancora: Lazard, l'advisor dei tre fondi e Intesa Sanpaolo, la banca che ha tentato la cordata italiana. Quattro, invece, le persone indagate. Si tratta di Fabio Cane' e Patrizia Micucci, rispettivamente manager di Intesa Sanpaolo e responsabile per l'Italia della divisione Coverage and Investment banking di SocGen, sposati e presunti 'complici' dell'operazione che ha permesso a Lactalis di comprare il 15,3% del capitale di Parmalat detenuto dai fondi.

Per il primo l'accusa e' di insider trading, secondo l'accusa avrebbe divulgato alla moglie il prezzo dell'offerta di Intesa, favorendo cosi' l'avversario francese. E' accusata di aggiotaggio, invece, la Micucci, che ha coordinato l'acquisto che ha permesso a Lactalis di salire fino al 29% della societa' di Collecchio. Rispondono di aggiotaggio anche Carlo Salvatori, numero uno di Lazard in Italia e Massimo Rossi, il cui nome e' comparso come possibile candidato al ruolo di amministratore delegato nella lista presentata dai fondi al cda di Parmalat. (segue)

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog