Cerca

Gay: protagonista primo caso patente negata, viene voglia di lasciare Italia

Cronaca

Catania, 11 mag. - (Adnkronos) - ''Sono senza parole. E' il paradosso dei paradossi ed istintivamente viene voglia di andare via dall'Italia, ma voglio rimanere per continuare a combattere. Purtroppo in questo Paese siamo dei finti laici, viviamo in un'ipocrisia generale, e che sia cosi' si vede da queste cose. Mi sento abbandonato, il Paese e' come la mamma e mi sento ferito dal mio Paese''. Lo afferma Danilo Giuffrida, il giovane catanese al quale venne sospesa la patente di guida 'per disturbo dell'identita' sessuale' commentando l'analogo caso avvenuto a Brindisi.

Secondo Giuffrida, infine e' "lo Stato che non e' pronto a accettare i cambiamenti''.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog