Cerca

Trasporti: Pili (Pdl), Tirrenia aumenta tariffe come privati ma incassa soldi pubblici

Economia

Roma, 11 mag. - (Adnkronos) - "La Tirrenia si comporta da privato, dei peggiori. Non solo aumenta a dismisura le tariffe da e per la Sardegna, ma incassa indebitamente dallo Stato 72 milioni di euro senza rendere conto del suo operato". Lo ha detto il deputato sardo Mauro Pili intervenendo stamane in Commissione trasporti della Camera convocata su sua richiesta per ascoltare il commissario straordinario della Tirrenia Giancarlo D'Andrea sul caro-traghetti.

"Siamo davanti ad un vera e propria gestione privatistica della continuita' territoriale - ha detto Pili - con il ribaltamento del principio secondo il quale il soggetto pubblico regolava il mercato e i privati si adeguavano, ora e' la Tirrenia che insegue i privati incrementando in modo indecente i biglietti sulle rotte da e per la Sardegna. A questo - ribadisce Pili- si aggiunge la decisione della stessa compagnia di navigazione pubblica di cancellare per diversi mesi la tratta sotto convenzione tra Genova e Olbia con la scusa di una manutenzione alla nave, salvo mantenere in esercizio altre rotte sul libero mercato''.

''Questa gestione commissariale di Tirrenia non solo non ha svolto il proprio ruolo pubblico ma cosi' facendo ha di fatto favorito le altre compagnie di navigazione private che hanno elevato alle stelle le tariffe svolgendo una speculazione senza precedenti ai danni della Sardegna e dei sardi. In questo quadro si puo' intravedere una turbativa d'asta considerato che ad aver guadagnato dalla gestione Tirrenia sono state proprio le compagnie che si candidano al suo acquisto''. (segue)

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog