Cerca

Unita' d'Italia: a Firenze Carla Fracci saluta Napolitano con un 'Viva la Repubblica'

Politica

Firenze, 12 mag. (Adnkronos) - "Viva la Repubblica, viva la Costituzione". Cosi' Carla Fracci, la celebre ballerina che riveste la carica di assessore alla Cultura della Provincia di Firenze, ha salutato il presidente della Repubblica Giorgio Napolitano aprendo a Palazzo Vecchio, nel Salone dei Cinquecento, la manifestazione in onore del capo dello Stato in occasione dei 150 anni dell'Unita' d'Italia, in ricordi Firenze Capitale dal 1865 al 1870.

Fracci ha sottolineato come "la cultura sia la principale fonte di progresso" e ha chiesto ai tanti giovani studenti universitari presenti nel salone di "non disperdere il nostro patrimonio culturale ed i suoi valori". Poi l'assessore provinciale alla Cultura si e' appellata a Napolitano chiedendo di "sostenere lo spirito piu' autentico delle nostre terre", a partire da un forte impegno per il rilancio delle Province in Italia.

Fracci ha poi elogiato "il rispetto delle istituzioni e della Costituzione" incarnato da Napolitano. "La sua vicinanza e la sua autorevolezza ci consolano - ha detto tra l'altro Carlo Fracci - e ci spingono ad andare avanti, superando le difficolta' ed i momenti bui. Da lei, caro presidente, arriva un senso vero della fiducia e della speranza".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog