Cerca

Pesca: Lombardo ed assessore Sicilia presentano Rapporto 2010 (2)

Cronaca

(Adnkronos) - La riduzione del pescato siciliano dal 2009 ad oggi e' stata di circa il 30%. A cio' bisogna aggiungere una paradossale diminuzione dei prezzi alla banchina di molte specie, insieme all'aumento costante e vertiginoso dei costi di produzione. Gli effetti della crescita del prezzo del gasolio da autotrazione hanno aumentato considerevolmente l'incidenza del costo del carburante sui costi totali di gestione. Le previsioni di un trend ancora crescente del prezzo del carburante per il 2011, mettono nuovamente in allarme il settore gia' in sofferenza. Per pescare un chilogrammo di pesce si consuma il triplo del gasolio rispetto ai Paesi europei. I costi energetici in pratica incidono oltre il 50% rispetto alla media europea.

Il "Rapporto Annuale 2010" e' redatto in tre lingue: italiano, inglese e francese, affinche' possa essere strumento utile anche ai Paesi della sponda Sud del Mediterraneo, con i quali e' necessario costruire comuni strategie per la salvaguardia e la tutela del patrimonio ittico.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog