Cerca

'Ndrangheta: medici indagati, perizie favorevoli a carcerati in tutta la regione

Cronaca

Catanzaro, 12 mag. - (Adnkronos) - Gli episodi contestati ai sette medici indagati dalle Dda di Reggio Calabria e Catanzaro per avere favorito la scarcerazione di esponenti della 'ndrangheta riguardano tra gli altri anche Andrea Mantella, esponente della criminalita' organizzata del vibonese.

Il dirigente sanitario di una clinica deve rispondere di aver redatto certificazioni sanitarie mendaci in occasione di prolungati ricoveri di Mantella, e avere messo a disposizione utenze telefoniche e locali della clinica per contatti e incontri con altri esponenti della cosca.

Gli stessi medici della clinica avrebbero, secondo investigatori e inquirenti, chiesto e ottenuto la disponibilita' di altri professionisti esterni in favore di Mantella. Alcuni episodi di corruzione riguardano Antonio e Pasquale Forastefano, esponenti della cosca omonima della Sibaritide (Cosenza). I familiari avrebbero chiesto perizie favorevoli ai medici dietro il pagamento di denaro. (segue)

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog