Cerca

Caso Ruby: Mora, io, Fede e Minetti come tre capponi bolliti

Cronaca

Milano, 12 mag. (Adnkronos) - ''Io, Fede e Minetti siamo come i tre capponi dei Promessi Sposi, uno scornava l'altro, ma alla fine siamo finiti tutti e tre bolliti''. Ad affermarlo e' l'ex manager Lele Mora, indagato per favoreggiamento e induzione della prostituzione nell'inchiesta sul caso Ruby. Accusato insieme al giornalista Fede e alla consigliera regionale Nicole Minetti, Lele Mora si difende e ribadisce che ''non e' successo nulla, perche' scaricarsi le colpe?. Fede ha detto delle cose che non hanno senso e la Minetti l'ho conosciuta solo a delle cene ad Arcore''.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog