Cerca

Libia: Napolitano, in Ue fortissimo condizionamento di ottiche nazionali meschine

Politica

Firenze, 12 mag. (Adnkronos) - L'Unione europea ha mostrato un deficit di politica internazionale, specialmente nell'area mediterranea, manifestando invece "un fortissimo condizionamento di ottiche nazionali meschine". E' quanto ha detto il presidente della Repubblica Giorgio Napolitano, intervenendo nel Salone dei Cinquecento di Palazzo Vecchio a Firenze, dove ha risposto ad alcune domande di studenti universitari sulle rivolte che negli ultimi mesi si sono registrate in Nord Africa e in Medio Oriente.

"I recenti sommovimenti -per il momento uso questo termine e forse piu' avanti potremo usare un termine piu' definitivo- in Nord Africa, in Medio Oriente e nel Mediterraneo, ci pongono degli interrogativi, delle sfide. Sono eventi carichi di opportunita' e di speranze ma anche di incognite ed e' molto difficile, fin da ora dire in quale direzione definitiva evolveranno questi movimenti, che sicuramente sono movimenti che esprimono istanze di liberta' e istanze di giustizia sociale, non seconde alle istanze di liberta'", ha detto tra l'altro Napolitano.

Il presidente della Repubblica ha ricordato come "quello che e' successo in Tunisia e in Egitto, e di riflesso in Libia, sia da collegare anche alla crisi economica e finanziaria globale che ha fortemente penalizzato le condizioni di vita e di sviluppo di questi paesi". (Segue)

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog