Cerca

Gay: patente negata, caso approda a Parlamento europeo

Cronaca

Roma, 12 mag. (Adnkronos)- Il caso di Cristian Friscina, il ragazzo pugliese al quale e' stata negata la patente perche' omosessuale, e' stato sollevato anche al Parlamento europeo. Allertati da Certi Diritti, l'associazione che ha segnalato il caso, gli eurodeputati del gruppo liberaldemocratico Alde, Marietje Schaake, Sophie In't Veld e Gianni Vattimo - si legge in una nota dell'associazione - hanno depositato oggi un'interrogazione al Parlamento rivolta alla Commissione europea.

"La Commissione - recita l'interrogazione - e' a conoscenza dei fatti? Chiedera' informazioni alle autorita' italiane? Quali azioni intraprendera' per assicurare che tali atti di discriminazione non abbiano piu' luogo? Quando lincenziera' la Roadmap contro l'omofobia e per i diritti delle persone Lgbt, comprendente misure legislative e non-legislative, al fine di assicurare il rispetto, la protezione e la promozione dell'eguaglianza e dei diritti umani delle persone Lgbt?", continua il testo.

"Le istitutioni europee celebreranno il 17 maggio la giornata mondiale contro l'omofobia, ma purtroppo discriminazioni e aggressioni omofobiche continuano ad avere luogo sul territorio dell'Ue", si legge ancora nell'interrogazione.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog