Cerca

Immigrati: Le Pen, la Danimarca agisce mentre Sarkozy chiacchiera

Esteri

Parigi, 12 mag. (Adnkronos) - La leader del Fronte nazionale francese, Marine Le Pen, coglie la decisione della Danimarca per il ripristino dei controlli alle frontiere, per tornare ad attaccare il Presidente Nicolas Sarkozy, suo rivale diretto in vista delle elezioni presidenziali del prossimo anno. Il passo di Copenhagen ''azzera il chiacchiericcio costante e l'inazione totale del governo di Nicolas Sarkozy. Mentre il potere sarkozysta moltiplica i suoi discorsi in chiave elettorale privi di un domani, gli altri paesi agiscono veramente'', ha dichiarato Le Pen in un comunicato. ''Piu' esposto della Danimarca, il nostro Paese ha bisogno urgente di ripristinare i controlli alle frontiere. E l'unica soluzione e' l'abbandono di Schengen'', ribadisce.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • zum zum

    11 Giugno 2011 - 06:06

    La questione in Danimarca e diversa dall'Italia,francia ecc. io ci vivo, il governo e alleato con il DF che 'e un partito di estrema destra. Il quale odiano tutto cio' che non e' danese, non vogliono l'europa,vogliono cacciare via tutto cio' che non gli assomiglia, il governo di V viene constantemente,ricattato da questo partito DF,che per poter governare accetta qualsiasi ricatto .Non vogliono l'euro,ne l'europa,odiano i mussulmani.Rimettendo la dogana,per DF e come chiudere la porta al'europa,se vi ricordate della canzone di De Andre "il giudice" e sacrosanta,quelli piccoli sono dei..................................

    Report

    Rispondi

blog