Cerca

Salute: Milano, 'diploma' e ricette doc a chi conosce la sua pressione (3)

Cronaca

(Adnkronos/Adnkronos Salute) - Nella postazione di piazza Duomo, i camici bianchi inviteranno i cittadini a dichiarare i loro valori di pressione massima (sistolica) e minima (diastolica). Subito dopo, se accetteranno, li sottoporranno alla misurazione confrontando risposte e risultati.

Chi superera' l'esame ricevera' un attestato: un vero e proprio "Diploma di 'cittadino informato'", in cui si certifica che l'interrogato "conosce il valore della propria pressione arteriosa", firmato "i medici del Centro ipertensione Fondazione Policlinico Ca' Granda-universita' di Milano". Ai 'rimandati' sara' invece assegnato un "Compito a casa": uno schema in cui si invita a tenere il diario dei valori pressori propri e di tutta la famiglia, da inviare se si vuole al Centro ipertensione. Sul foglio gli esperti dettano inoltre le "Regole utili per l'automisurazione dei valori pressori".

Per compilare un buon diario, massima e minima vanno rilevate "ogni giorno fino al raggiungimento dei valori normali, poi si puo' misurare la pressione una volta alla settimana". Meglio poi misurarla "verso fine giornata, tra le 18 e le 20", e "seduti in tranquillita'". E ancora: "La prima misurazione non conta, si dovrebbe fare la media delle due rilevazioni successive". Quanto al valore 'target' da raggiungere, e' "in genere inferiore a 140 di massima e 90 di minima, se non indicato altrimenti dal medico", recitano le istruzioni di Magrini e colleghi. (segue)

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog