Cerca

Terremoto nel sud della Spagna, otto morti e migliaia di sfollati

Esteri

Madrid, 12 mag. (Adnkronos/Ign) - È di otto morti e oltre 250 feriti, tre dei quali gravi, il bilancio del terremoto che ha colpito ieri sera la città di Lorca, in Murcia, nel sud-est della Spagna. Oltre 20mila persone hanno trascorso la notte fuori casa per paura di nuove scosse sismiche dopo le due di ieri pomeriggio di magnitudo 4,5 e 5,3 della scala Richter

Fra le otto persone che hanno perso la vita, in seguito alla seconda scossa il cui epicentro è stato localizzato a sette chilometri di distanza dalla cittadina, anche una donna incinta e un ragazzino di 14 anni. Nella notte vi sono state una trentina di scosse di assestamento, nessuna delle quali con conseguenze gravi.

Il governo spagnolo ha inviato 700 agenti di polizia e soldati nella regione per aiutare i vigili del fuoco a rimuovere le macerie. Il premier, José Luis Zapatero, ha promesso una veloce ricostruzione di tutti gli edifici distrutti. ''Non risparmieremo nessuna risorsa economica per ricostruire la città'', ha assicurato in un intervento di fronte al Parlamento in cui ha preannunciato, già per questa mattina, il varo degli stanziamenti necessari.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog