Cerca

Parlamento: Napolitano, punto piu' nero e' rappresentanza femminile (2)

Politica

(Adnkronos) - "Se si vedono le percentuali delle donne elette in Parlamento cadono le braccia", ha aggiunto Napolitano. Un motivo di speranza per il futuro della rappresentanza femminile in politica arriva tuttavia dal numero crescente di amministratici locali. "Abbiamo tante donne sindaci, per fortuna, anche nei piccoli comuni, per la verita' piu' nei piccoli che nei grandi comuni", ha aggiunto il capo dello Stato. Il presidente della Repubblica ha affrontato la questione femminile grazie ad una domanda formulata da una studentessa universitaria che ha ricordato come il contributo delle donne sia stato fondamentale gia' a partire dal Risorgimento.

"Se c'e' stato o c'e' un cammino lento e' quello verso l'affermazione di una piena parita' o opportunita' di genere. Non e' che si sia rimasti fermi -ha spiegato Napolitano- ma e' un cammino molto lento. E cio' che e' accaduto dimostra come il cammino sia lento e sia diseguale. Noi per esempio in questi anni abbiamo avuto: per la prima volta una donna nominata presidente di tribunale, quello di Milano; per la prima volta una donna nominata presidente di Corte d'Appello, quella di Venezia; per la prima volta una donna nominata presidente di sezione di Cassazione; per la prima volta una donna e' entrata a far parte del direttorio di Banca d'Italia".

"L'elenco per fortuna puo' continuare -ha aggiunto Napolitano- ma e' un elenco di tanti casi, non dico fortunati; tanti casi anche voluti e sollecitati, ma tanti casi singoli e la strada che rimane da fare e' moltissima". (segue)

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog