Cerca

Borsa: europee in netto calo al giro di boa, Ftse Mib -1,27%

Finanza

Milano, 12 mag. - (Adnkronos) - Mattinata di vendite sulle borse europee, in attesa di una raffica di dati provenienti dagli Stati Uniti. Sulla scia degli scivoloni di Wall Street (-1,02%) e Tokyo (-1,50%), le principali borse del Vecchio Continente hanno immediatamente preso la via del ribasso, per aumentare i cali nel corso delle contrattazioni. Nel bollettino mensile di maggio la Bce ha sottolineato che e' probabile che il tasso di inflazione nell'area dell'euro resti nettamente al di sopra del 2% nei prossimi mesi e che la ripresa economica e' in corso, ma e' frenata dal processo di aggiustamento dei bilanci statali.

Inoltre l'istituto di Francoforte ha avvertito che "sussiste il rischio che, in alcuni Paesi, non vengano conseguiti gli obiettivi di bilancio stabiliti dal Consiglio Ecofin per la necessaria e tempestiva correzione dei disavanzi eccessivi". Considerazioni non particolarmente gradite dai mercati finanziari, che a meta' giornata perdono oltre un punto percentuale. Londra cede l'1,10%, francoforte l'1,41%, Parigi l'1,36% e a Milano il Ftse Mib lascia sul terreno l'1,27% a 21.753 punti.

Maglia nera del paniere principali di Piazza Affari e' Fiat, che perde il 2,52% a 7,14 euro. Male anche i titoli del comparto energetico e petrolifero, che soffrono sul forte calo del prezzo del barile di greggio registrato ieri. Oggi il petrolio segna un recupero e scambia a 99,20 dollari sulla piazza di New York. Eni scivola dell'1,77% a 17,24 euro, Tenaris cede l'1,37% a 16,58 euro e Saipem arretra del 2,06% a 36,17 euro. (segue)

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog