Cerca

Costituzione: Napolitano, solidarieta' e' dovere inderogabile

Politica

Firenze, 12 mag. - (Adnkronos) - Il presidente della Repubblica Giorgio Napolitano ha richiamato la classe dei politici e degli amministratori "all'inderogabile dovere della solidarieta'" e al "valore della responsabilita'". L'occasione e' stata la domanda di una studentessa universitaria che ha chiesto al capo dello Stato quali siano i valori de recuperare nel momento in cui dalle celebrazioni per i 150 anni dell'unita' nazionale arrivano nuove sfide per il paese.

"Alcuni fondamentali valori, principi o ideali sono affermati molto limpidamente nella Costituzione. Basta poi pensare a come e' richiamato non un altro ideale o valore ma un vero e proprio dovere: il dovere della solidarieta', il dovere inderogabile della solidarieta'. Questo -ha sostenuto Napolitano- e' parte vitale del tessuto connettivo del nostro paese ma anche della comunita' internazionale, sicuramente dell'unione europea".

Poi il capo dello Stato ha detto che va messo "in rilievo anche il valore della responsabilita'", che puo' avere tante eccezioni e tante esemplificazioni: "Io ne accenno una, che puo' apparire minore: la responsabilita' nel gestire le risorse pubbliche. E' una questione grossa, ad esempio quando si parla di risorse per la sanita', per l'istruzione o per l'universita'". (segue)

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog